– SCUOLA DELL’INFANZIA –

OGNI BAMBINO È UN SEME DA COLTIVARE E CURARE

La nostra scuola dell’infanzia è bilingue (italiano/inglese): durante tutta la giornata le insegnanti madrelingua interagiscono con i bambini al fianco dell’insegnante italiana, vivendo con loro l’intera routine scolastica dall’accoglienza all’uscita, fin dalla sezione primavera, interagendo con giochi, storie, attività creative ed esperienze. Gli spazi educativi sono pensati ed attrezzati per attività ludiche atte a favorire nel bambino competenze nelle varie aree di sviluppo: motoria, emotiva, sociale e cognitiva.

L’impostazione pedagogica utilizza il gioco come elemento centrale e motivante di ogni attività, perché è nel gioco che i bambini si esprimono, raccontano e rielaborano in modo creativo le esperienze personali e sociali. Pertanto, le proposte intendono, attraverso l’attività ludica, dare risposta al naturale desiderio di conoscenza. Il nostro compito è affiancare ogni bambino, aiutarlo senza sostituirsi a lui, ma incoraggiarlo e stimolarlo ad essere autonomo. Infine, particolare importanza viene data al contesto relazionale, tra educatore e bambino e tra i bambini stessi.

SEZIONE PRIMAVERA

La nostra scuola, oltre all’offerta pedagogica per i bambini da 3 a 6 anni, comprende anche una sezione per i bambini da 24 a 36 mesi.

La sezione primavera è un luogo accogliente, che favorisce la crescita, spinge alle relazioni, stimola la creatività, potenzia lo sviluppo del linguaggio, incoraggia a raggiungere le prime autonomie.

Il bambino apprende regole di convivenza, trova sostegno e contenimento nella gestione delle sue emozioni, è incoraggiato e stimolato alla consapevolezza del sé corporeo, attraverso lo sviluppo sensoriale e motorio.

OBIETTIVI

  • Conoscenza della lingua inglese attraverso il metodo “naturale” che porta alla conoscenza della lingua, attraverso il vissuto quotidiano, partendo dal suono;
  • Favorire la vita di relazione, stimolare la creatività, e potenziare il linguaggio;
  • Aiutare il bambino a sviluppare e raggiungere la propria autonomia per acquisire capacità di interpretare e governare il proprio corpo, per provare piacere a “fare da sé” e saper chiedere aiuto, per realizzare le varie attività senza scoraggiarsi;
  • Consolidare l’identità per stare bene e sentirsi sicuri nell’affrontare nuove esperienze e per imparare a conoscersi e a sentirsi riconosciuti;
  • Acquisire le competenze per imparare a riflettere sull’esperienza attraverso l’osservazione, l’esplorazione e l’esercizio del confronto, per fare domande, riflettere, scoprire i significati;
  • Integrare e sostenere l’opera educativa della famiglia.

SPAZI DIDATTICI

  • scuola all’aperto che porta alla conoscenza dello spazio natura che ci circonda;
  • area giochi esterna;
  • green lab;
  • laboratorio grafico-pittorico;
  • laboratorio della musica e delle attività motorie;
  • atelier di drammatizzazione;
  • palco per spettacoli;
  • stanza della “nanna”.

METODOLOGIA EDUCATIVA

  • Bambino al centro: atteggiamenti e attività pensate apposta per lui;
  • Accoglienza: la scuola accoglie nominalmente ogni piccolo e con lui le esperienze e le aspettative dei genitori;
  • Vicinanza affettiva, dialogo e tenerezza sono indispensabili perché ogni bambino sia disponibile a “fidarsi”, per essere accompagnato nell’avventura della conoscenza;
  • L’ascolto attento e amorevole dei bisogni espressi e inespressi del bambino è alla base dell’azione educativa. Ogni intervento è finalizzato a fortificare l’autostima, a incoraggiare e sostenere il naturale desiderio di conoscere e scoprire gli altri e il mondo;
  • Autorevolezza: gli insegnanti si propongono come figure autorevoli che aiutano il bambino a maturare un corretto rapporto con la realtà;
  • Gli educatori accolgono, valorizzano e stimolano le curiosità e le proposte dei bambini, creando occasioni di apprendimento proprio a partire da ciò che i bambini vanno scoprendo;
  • Si utilizza il gioco come elemento centrale e motivante di ogni attività. Nel gioco “i bambini si esprimono, raccontano, rielaborano in modo creativo le esperienze personali e sociali”. Infatti, attraverso l’attività ludica, si dà risposta al loro naturale desiderio di conoscenza.

Una prova della correttezza del nostro agire educativo è la felicità del bambino.

M. Montessori

Contattaci

QUADRO ORARIO

La scuola dell’infanzia “S. Anna” è aperta dal lunedì al venerdì:
dalle ore 8.00 alle ore 16.00 con possibilità di prolungamento fino alle ore 17.00 o 18.00.

L’uscita è flessibile e si articola come segue:
ore 13.00; ore 15.50 e ore 16.50. Dalle 17.00 in poi, all’arrivo dei genitori.

GIORNATA SCOLASTICA

I bambini, nell’arco della giornata e della settimana, svolgono sia attività in sezione, che di laboratorio, negli appositi spazi dedicati, con gli specialisti di inglese, musica, drammatizzazione, pittura:

  • ORE 8/9 INGRESSO e ACCOGLIENZA
  • ORE 9/10.20 ATTIVITÀ LABORATORIALI (a rotazione: inglese, musica, drammatizzazione, pittura)
  • ORE 10.20/10.40 MERENDA con frutta
  • ORE 10.40/12 ATTIVITÀ LABORATORIALE
  • ORE 12/13 PRANZO
  • ORE 13/14 GIOCO LIBERO per medi e grandi
  • ORE 14/15.30 per medi e grandi ATTIVITÀ LABORATORIALE
  • I piccoli, dalle ore 13.30 alle ore 15 riposano nella stanza della NANNA
  • ORE 15.30/15.50 MERENDA E SALUTI
  • ORE 15.50/16 USCITA

Ogni attività, sia didattica che di routine, viene proposta con regolarità oraria, al solo scopo di generare certezze nel bambino.

SERVIZIO MENSA E SCUOLABUS

La scuola assicura ai piccoli un servizio mensa che risponde alle seguenti caratteristiche:

  • cucina interna per la preparazione dei pasti;
  • pasti preparati secondo precisi requisiti sotto la revisione di una dietologa, anche in caso di allergie alimentari o particolari necessità certificate.

L’educazione alimentare è fondamentale per una crescita equilibrata dei bambini. I bambini verranno incoraggiati ad avvicinarsi a gusti nuovi e ad assaggiare, gratificandoli per ogni piccola conquista.

La scuola, su richiesta dei genitori, effettua un servizio di scuolabus.

Il tempo è un gioco, giocato splendidamente dai bambini.

Eraclito

ATTIVITÀ COMPLEMENTARI

  • Uscite didattiche e spettacoli: visite a musei, mostre, parchi, fattorie didattiche, partecipazione a concerti, spettacoli teatrali;
  • Progetto Alfabetilandia: programma di continuità con la scuola primaria;
  • Progetto CODING unplugged: avvio alla capacità computazionale;
  • Inserimento PERSONALIZZATO: L’INGRESSO A SCUOLA, rappresenta per molti bambini il primo distacco dalla famiglia e un modo completamente diverso di vivere la giornata. Il momento dell’inserimento viene opportunamente preparato attraverso il contatto con i genitori.
  • Post scuola fino alle ore 18.

ATTIVITÀ EXTRACURRICOLARI

  • Corsi pomeridiani: gioco-danza, psicomotricità, taekwondo, minirugby, Art Lab (laboratorio di Arte in Inglese), gioco yoga;
  • Ogni anno vengono proposti alle Famiglie alcuni corsi ludico-sportivi, all’interno degli spazi della scuola.